fbpx
 

Come pulire il vimini in 3 semplici passaggi

Come pulire il vimini in 3 semplici passaggi

 

Ti stai chiedendo come pulire il tuo cesto in vimini, oppure la tua culla in vimini, o le tue sedie o i tuoi mobili in vimini?

 

Continua a leggere e troverai la risposta che cerchi.

 

Il vimini, si sa, con i suoi intrecci è particolarmente soggetto all’accumulo di polvere.

 

È  anche però un materiale molto delicato e va trattato con molta cura.

 

Come fare allora a pulire i tuoi vimini?

 

Te lo spiego in 3 semplici passaggi:

 

1. COME SPOLVERARE IL VIMINI: SPAZZOLA, ASPIRAPOLVERE O ACQUA

 

Spazzola o pennello

 

Passa il mobile o l’oggetto in vimini con un panno in microfibra umido per togliere il primo strato di polvere.

 

Dopo il primo passaggio, devi togliere la polvere accumulata fra gli intrecci del vimini.

 

Per fare questo usa un spazzola a setole dure e non abrasive come:

  • uno spazzolino, 
  • una spazzola vegetale 
  • un pennello.

 

Le setole dovranno essere dure, ma non troppo.

 

Devono infatti essere essere abbastanza flessibili per poter pulire dentro nell’intreccio e contemporaneamente abbastanza rigide da non spezzarsi. 

 

Aspirapolvere 

 

Per i mobili o comunque le grandi superfici in vimini puoi usare  l’aspirapolvere.

 

Paura che il mobile si rovini usando l’aspirapolvere?

 

Il segreto è tenere il bocchettone distante dalla superficie e a una potenza molto bassa.

 

Acqua

 

Un’alternativa più veloce è lavare i mobili o i cesti in vimini con il getto dell’acqua.

 

Per farlo devi capovolgerli, in modo che la parte più stretta sia in alto e l’acqua scorra così lungo tutta la superficie.

 

Fai attenzione a non modificare la forma del vimini quando lo lavi:

 

Il vimimi manterrà da asciutto la forma assunta da bagnato.

 

Per lo stesso motivo, fai asciugare bene il vimini prima di utilizzarlo di nuovo.

 

Lavarli con il getto d’acqua insomma è un po’ pericoloso?

 

Direi di si!

 

Ti consiglio di usare questo metodo per spolverare il vimini solo in casi estremi in cui gli altri due metodi non siano utilizzabili o non abbiamo dato i risultati sperati.

 

Ecco alcuni prodotti che ti suggerisco:

Acquista su Amazon.it

2. COME LUCIDARE IL VIMINI

 

Per lucidare il vimini il segreto che ti svelo è l’olio di limone.

 

Davvero?

 

SI!

 

Metti l’olio di limone su un panno in microfibra.

 

Passalo senza strofinare sul vimini.

 

Usa la mano leggera!

 

L’olio di limone protegge le finiture e fa brillare il vimini.

Non torvi l’olio di limone?

Usa mezzo limone e passalo sul vimini

Pulisci poi con un panno bagnato e lascia asciugare bene.

 

 

3. COME SMACCHIARE IL VIMINI?

 

Lo sgrassatore è il tuo alleato!

 

Spruzzane un po’ su una spugnetta in microfibra e passala sul vimini.

 

Se la macchia non se ne vuole andare lascia agire lo sgrassatore per qualche minuto.

 

Poi rimuovilo con un panno umido.

 

Per finire, passa il vimini con un panno asciutto e lascialo per un po’ all’aria aperta.

 

Se non sei ancora riuscita a sconfiggere la macchia puoi usare anche l’ammoniaca.

 

L’ammoniaca infatti è un potente sgrassatore.

 

Come sai però, puzza terribilmente. 

 

Ti consiglio quindi di utilizzarla solo se non hai alternative.

 

Metti l’ammoniaca nell’acqua calda e immergi una spugna in microfibra.

 

Ricorda di mettere dei guanti prima!

 

Passa la spugna, dopo averla strizzata, sul vimini.

 

Usa poi una spugna bagnata nell’acqua per risciacquare e fai asciugare bene il vimini.

Come pulire le culle in vimini

Per le culle in vimini ti sconsiglio prodotti aggressici come sgrassatore e ammoniaca.

Utilizza il più delicato sapone di marsiglia: ci vorrà più tempo per smacchiare ma sarà più sicuro per il tuo bambino!

 

 

No Comments

Post A Comment